Categorie
Filippo Neri . ThinkActVote.info

Bibliometria: la valutazione inutile della ricerca. Creazione di startup, trasferimento tecnologico e attrazione di capitali sono le metriche per valutare la ricerca.

Bibliometria: la valutazione inutile della ricerca. Gli indici bibliometrici (tipo H-index), il numero di pubblicazioni o di citazioni, tutte misure inutili per valutare la qualità della ricerca scientifica.

Ma molto utili per sostenere la gestione del potere accademico italiano e controllare la ripartizione dei fondi pubblici alla ricerca. Domanda: chi decide i criteri bibliometrici (tipo quali riviste considerare ‘valide’ per le pubblicazioni scientifiche), chi controlla i settori scientifico disciplinari italiani. E chi benefica dei fondi o delle progressioni di carriera per i suoi ‘allievi’, le stesse persone. Non è evidente dunque il conflitto di interessi?

La creazione di startup, trasferimento tecnologico e attrazione di capitali sono le vere metriche per valutare la ricerca cosi’ come il fatto che i vari territori italiani dovrebbero creare delle loro Italian Silicon Valley dove la creazione di startup ad alta tecnologia in versione italiana ha luogo.

Altri articoli con riflessioni sul tema si trovano qui.